Biografia – Luigi

Biografia

‘Non è facile diventare vecchi. Non tutti ci riescono.’ Pino Caruso
NOI SI, per voi, e vi faremo vedere come 🙂
Una carta d’identità presa tra il pubblico crea il mondo da improvvisare di uno spettatore, che conoscerà così la sua vita rivista nell’immaginazione degli attori in due atti: presente e futuro.
Eh si, una vita intera raccontata in questo emozionante format.


Con: SIMONA PETTINARI, CRISTIANA DE MAIO, ALESSANDRO CASSONI, DEBORAH FEDRIGUCCI, FULVIO MAURA E TIZIANO STORTI ed il maestro Alessio Granato



Luigi

Sessantaminuti (sessanta!!!!!!) di improvvisazione senza sosta. Partendo dai vostri spunti i due attori in scena improvviseranno, accompagnati dalle musiche del maestro Granati, un mondo di storie, relazioni in cui vivere anche voi per sessantaminuti (sessanta!!!!!!!!!!!!).
Luigi è la nuova “cosa” degli Appiccicaticci: surreale, poetico, vero, comico …insomma uno spettacolo unico che spopola in tutta la penisola in tutta Italia con piu’ di 40 spettacoli l’anno.


Con: Antonio Contartese, Tiziano Storti ed il maestro Alessio Granato



eventi Appiccicaticci

Al Teatro Petrolini di Roma




A qualcuno piace piccante

Tutto ciò che avresti voluto sapere sul mondo spicy in un festival di tre giorni, dal Messico fino alle Indie.

Da venerdì 10 a domenica 12 febbraio

Terzo piano | Eataly Roma

Orari
Venerdì 10 | Dalle 18 alle 2 di notte
Sabato 11 | Dalle 18 alle 2 di notte
Domenica 12 | Dalle 12 alle 22

IL PROGRAMMA

Modalità di ingresso | Gratuita

Sarà possibile acquistare i piatti dei ristoratori ospiti tramite gettoni del valore di 2 €.

La promozione
10 gettoni | 18 €

AREA FOOD

So What | Vegano
Piatto | Falafel Burger | 3 gettoni = 6 €
Piatto | Le polpette che la nonna non ti ha mai fatto | 2 gettoni = 4 €

Le Sicilianedde | Sicilia
Piatto | Arancino con la ‘nduja | 2 gettoni = 4 €
Piatto | Arancino curry, pollo e mandorle | 2 gettoni = 4 €
Piatto | Pane con la meusa | 2 gettoni = 4 €

Il Maritozzo Rosso | Italia
Piatto | Picchiapò, picchia un po’ | 3 gettoni = 6 €
Piatto | Caponata in salsa agrodolce al peperoncino e bucce di pomodoro | 2 gettoni = 4 €

Himalaya Kashmir | India
Piatto | Pollo al curry, lenticchie e riso | 3 gettoni = 6 €
Piatto | Samosa | 2 gettoni = 4 €

El Perro Flaco | Messico
Piatto | Tacos di pollo con mole plobano, cipolla e peperoni in agrodolce e coriandolo | 2 gettoni = 4 €
Piatto | Tacos di tonno con guacamole, cavolo rosso e gelatina al mezcal | 2 gettoni = 4 €
Piatto | Nachos con jalapeno, cheddar e chili piccante | 3 gettoni = 6 €

SambaMaki | Giappone
Piatto | Karague – pollo impanato e fritto nello zenzero | 3 gettoni = 6 €
Piatto | Uramaki chips di salmone 4 pezzi – rolls di salmone grigliato, goma wakame, salsa tsunami, tartar samba style, sesamo, granella di tempura| 3 gettoni = 6 €
Piatto | Temaki samba – salmone grigliato, goma wakame, salsa tsunami, tartar style, sesamo, granella di tempura. In panino giapponese | 3 gettoni = 6 €
Piatto | Uramaki ipanema sottile 4 pezzi – gamberoni black tiger in tempura, insalata aromatica francese, granchio, uova di pesce volante, salsa a base di formaggio soft e teriaky | 2 gettoni = 4 €

Inka’s Grill | Perù
Piatto | Patate in crema di rocoto (peperoncino rosso peruviano piccante) | 2 gettoni = 4 €
Piatto | Quinoa con pollo in crema di peperoncino giallo peruviano | 3 gettoni = 6 €
Piatto | Burritos di carne con crema di wakamole | 2 gettoni = 4 euro

AREA CENTRIFUGHE

Solo Crudo – Venerdì 10 e sabato 11
– Mela verde, cetriolo, finocchio e zenzero
– Barbabietola, arancia e agave aromatizzato all’habanero
– Melone bianco, limone e menta piperita
2 gettoni = 4 €

Zoè – Domenica 12
– Pepe nero, mela verde, limone
– Zenzero, mela, carota e arancia
– Curcuma, mela, barbabietola e limone
2 gettoni = 4 €

Segui l’evento anche su facebook

LA PROPOSTA DOLCE

Venchi | Italia
Proposta | Cioccolata calda fondente (peperoncino, caramello, gianduia) | 2 gettoni = 4 €
Proposta | Crepes con gianduia | 3 gettoni = 6 €

Maritozzo Rosso | Italia
Proposta | Maritamisu | 2 gettoni = 4 €
Proposta | Mousse di cioccolato fondente e chutney di mango piccante | 2 gettoni = 4 €

AREA BEVERAGE

Area Bar
Carta di vini selezionati dallo staff dell’enoteca di Eataly
Selezione di birre straniere in bottiglia selezionate dallo staff della birreria di Eataly
Bevande

I Cocktail
Gin Tonic
Tequila senza rossetto
Mediterranean Islander
3 gettoni = 6 €

Caffè Faraglia
Caffè aromatizzato e chicchi di caffè ricoperti di cioccolato
Cannella, peperoncino, ginseng, anice, cardamomo | 1 gettone = 2 €

I CORSI DI CUCINA

Corsi per adulti

Venerdì 10 | Dalle 19 alle 20.30 | 25 €
Storie piccanti: il cioccolato | Lezione frontale di cucina

Sabato 11 | Dalle 19 alle 20.30 | 25 €
Storie piccanti: ricette dal mondo | Lezione frontale di cucina

Corsi per bambini | 15 €

Sabato 11 | Dalle 15.30 alle 17 e dalle 18 alle 19.30
SPEZIAmo i biscotti | Laboratorio di cucina per bambini

GLI EVENTI

Domenica 12 | Dalle 15 alle 18 | Centro Congressi
La gara di torte | 5 €

Info ed iscrizioni: http://www.eataly.net/it_it/negozi/roma/archivio-roma/a-qualcuno-piace-piccante/

Notte dei musei 2015

Sabato 16 maggio Roma aderisce alla Notte dei Musei 2015. Aperti i Musei Civici dalle 20.00 alle 24.00, le Scuderie del Quirinale e Palazzo delle Esposizioni con le rispettive mostre. Aderiscono inoltre le Domus Romane di Palazzo Valentini, il Chiostro del Bramante, l’Accademia di Francia a RomaVilla Medici e la Sapienza Università di Roma.
Durante la Notte dei Musei tutti potranno partecipare ad un     contest su Instagram utilizzando l’hashtag #NDMroma15

Marinelli: Sotto le stelle in compagnia della cultura. Un’iniziativa attesa da romani e turisti.

Roma aderisce alla Notte dei Musei 2015 – lo dichiara Giovanna Marinelli, Assessore alla Cultura e al Turismo di Roma – Sarà una serata sotto le stelle in compagnia della cultura per scoprire, e per molti riscoprire, i nostri Musei Civici e le sue mostre, in un orario straordinario, dalle ore 20 alle ore 24 con un contributo simbolico di 1 euro. Un appuntamento sempre tanto atteso da romani e turisti che fa brillare in una notte la città di arte. Oltre ai Musei della capitale aperti anche Palazzo delle Esposizioni e Scuderie del Quirinale, così come tanti altri gioielli di Roma”.

Leggi tutto “Notte dei musei 2015”

Pink Canyoning 2015

pink canyoning 2015Il Team Recovery Energy – React è lieto di invitarvi alla 2° edizione di
PINK CANYONING
domenica 8 Marzo 2015
Quest’anno proponiamo l’ entusiasmante discesa della Forra di Rocca Gelli, in un ambiente suggestivo e ricco di verticalità cogliamo l’occasione della Festa della Donna e omaggiamo tutte le partecipanti iscritte REACT della discesa gratuita compreso l’utilizzo delle attrezzature per la progressione in forra e maglietta dell’evento.
L’iniziativa è aperta a tutti.
Appuntamento per il check in alle ore 9.30 presso La Collina Dei Fiocchi https://goo.gl/maps/dJc4P
a cui seguirà briefing regolarizzazione tessere e possibilità di prenotare merenda o cena a scelta (facoltative ed a carico del partecipante 10 € la merenda e 20 € la cena).
Per gli uomini il costo è di 50 € ed è comprensivo di tesseramento ASD+REACT+UISP compresa assicurazione RCT
Utilizzo attrezzature per la progressione e accompagnamento.
A seconda del numero dei partecipanti verranno organizzati gruppi e quindi il check in potrà essere spostato.

Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti.
Per info e prenotazioni:
segreteria@recovery-energy.it
Dafne 3291569205
Francesco 347 7009897

https://www.facebook.com/events/885208098204853

La Notte Rosa

La Notte RosaIl Clan Fletcher Lynd del gruppo scout Roma 50 è orgoglioso di presentarvi “La Notte Rosa”, una serata di teatro, musica, dibattiti e mostre contro la violenza sulle donne!

INGRESSO LIBERO PER TUTTI!!!

Avrete l’occasione di prendere parte a delle discussioni incentrate sulla condizione femminile e sulla parità di genere con ospiti:

– Testimone Anonima
– Dott.ssa Giorgia Mattiolo (psicologa)
– Dott.ssa Eleonora Centonze (avvocato)
– Betta Cianchini (attrice e autrice di “Dignità Autonome di Prostituzione” e “Storie di donne morte ammazzate (Allegra barbarie)”
– Cinzia Giorgio (scrittrice e sceneggiatrice)
– Marta Bonafoni ( consigliera regionale e prima firmataria della legge regionale sulla violenza contro le donne
e promotrice della legge contro il femminicidio)
– Claudia Signoretti (rappresentante dell’associazione Pangea)

Saranno allestiti stand illustrativi, video e interattivi in collaborazione con le seguenti associazioni:

– Be Free
– Punto D
– Magliana ’80
– ACC
– Petali di rosa
– Ape
– Amnesty International
– L’Alternativa Onlus

Verrà rappresentato uno spettacolo teatrale presentato direttamente dai ragazzi del Clan Fletcher Lynd di S.S. Pietro e Paolo in collaborazione con l’autrice Betta Cianchini!

Dulcis in fundo dalle 20:30 grande concerto a tema con:

Marco and The Phoeskaries

Beavers

Daily Sunset

Out of Master Plan

IL TUTTO ACCOMPAGNATO DA BIRRE ARTIGIANALI, CIBO E BEVANDE PER TUTTA LA DURATA DELL’EVENTO!!

Fotografa Ufficiale dell’evento: Stella De Luca, che avrà occasione di mostrarci alcuni dei suoi personali scatti!

 

La Notte Rosa

 

Notte dei musei 2014

A Roma sabato 17 maggio torna la notte dei musei; di seguito alcuni degli appuntamenti:

CHIOSTRO DEL BRAMANTE
Via della Pace, 5
Orario 20.00-24.00 (ultimo ingresso ore 23.00)
MOSTRA Alma-Tadema e i Pittori dell’800 inglese. Collezione Perez Simon
Ingresso con biglietto ridotto 5 euro

COMPLESSO DEL VITTORIANO
Via San Pietro in Carcere (Centro Storico)
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
MOSTRE
Ala Brasini Mostra “Musée d’Orsay Capolavori”
ingresso a pagamento € 1,00 e aperto fino alle ore 2

Ore 21.00 e 23.00.Spettacolo MONTEVERDE (HE)ART ENSAMBLE . Una formazione di artisti con differenti esperienze ma uniti dalla propensione per l’improvvisazione: brani originali e omaggi presentati con la cura di un arrangiamento innovativo e di esaltazione dello strumento.

FORI IMPERIALI – FORO DI AUGUSTO
Via Alessandrina tratto prospiciente Foro di Augusto
ore 21, 22, 23, 24 e 01
FORO DI AUGUSTO 2000 ANNI DOPO UN VIAGGIO NELLA STORIA DI PIERO ANGELA E PACO LANCIANO
Prenotazione obbligatoria allo 060608

MACRO
Via Nizza, 138
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
MOSTRE
Davide Stucchi ed Helena Hladilová – PREMIO 6ARTISTA (IV edizione)
Giacinto Cerone. Il massimo dell’orizzontale. Opere su carta
Global Exchange: Astrazione geometrica dal 1950
OASI – Licia Galizia e Michelangelo Lupone
Harmonic Motion / Rete dei draghi – ENEL CONTEMPORANEA 2013

MACRO TESTACCIO

Piazza Orazio Giustiniani, 4
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
MOSTRA Enel Contemporanea 2012. Big Bambù

MAXXI
Via Guido Reni, 4/a (Flaminio)
Orario 20.00 – 02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
MOSTRE
ERASMUS EFFECT. Architetti italiani all’estero
NON BASTA RICORDARE. Collezione MAXXI
ETTORE SPALLETTI. Un giorno così bianco, così bianco
TRA/BETWEEN ARTE E ARCHITETTURA
Roma Interrotta | Piero Sartogo e gli artisti
STRUTTURE ROMANE. Montuori, Musmeci, Nervi
Orari 21.00, 22.15, 23.00, 24.00
VISITE TEMATICHE alla mostra Ettore Spalletti e Collezione MAXXI.
A cura di Coopculture

MUSEO DELL’ARA PACIS
Lungotevere in Augusta – angolo via Tomacelli
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
MOSTRA L’Arte del comando. L’eredità di Augusto.
Ore 20.30 – 22.00 – 23.30
Spettacolo SUITE SIDE STORY
L’Evento musicale porta l’ascoltatore ad esplorare l’orizzonte musicale americano proponendo le musiche di grandissimi artisti come Gershwin, Bernstein e Joplin. Dario Tramma (viola) e Riccardo Marini (pianoforte).
A cura dell’Associazione Musicale Eschilo

MUSEO EBRAICO DI ROMA
Via Catalana (Centro Storico)
Orario 22.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)

MUSEO DELLE MURA
Porta San Sebastiano, 8 (Appia Antica)
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
MOSTRA TerraeMota. Sculture in ceramica di Riccardo Monachesi

MUSEO NAPOLEONICO
Piazza di Ponte Umberto I, 1 (Centro Storico)
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
MOSTRA Suoni di una battaglia. Il pianoforte di Lipsia
Ore 20.30 e ore 22.30
Spettacolo
CONCERTO MOZ.ART FABBRICA DI LEGGENDE DUE PAROLINE DAL MAESTRO SALIERI

MUSEO DELLA REPUBBLICA ROMANA E DELLA MEMORIA GARIBALDINA
Largo di Porta San Pancrazio (Gianicolo)
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
Ore 21.00 e 23.00
Spettacolo ITINERARI MUSICALI

MUSEO DI ROMA – PALAZZO BRASCHI
Piazza Navona, 2 (Centro Storico)
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
MOSTRA Luoghi comuni. Vedutisti tedeschi a Roma tra il XVIII e il XIX secolo.

Cortile
Ore 20.00 – 21.45 – 23.30
Spettacolo LIFE IN JAZZ

Salone d’Onore
Ore 21.00 – 22.30 – 23.30
Spettacolo SPINGENDO LA NOTTE PIÙ IN LÀ

Sala Torlonia
Ore 20,30 – 22,00 – 23,30
Spettacolo DAI TEATRI E DAI SALOTTI DELLA NOBILTÀ ALLA RIVOLUZIONE FRANCESE, A NAPOLEONE

MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE
Piazza Sant’Egidio, 1/b (Trastevere)
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
MOSTRE
World Press Photo 2014

MUSEO DI SCULTURA ANTICA GIOVANNI BARRACCO
Corso Vittorio Emanuele, 166/a (Centro Storico)
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
Ore 20.00 – 21.00 – 22.00 – 23.00 – 24.00
Spettacolo “DICO A TE, CLIO”, VIAGGIO METAFISICO NELL’ARTE ANTICA

MUSEI DI VILLA TORLONIA
Via Nomentana, 70 – Villa Torlonia
Orario 20.00 – 02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
MOSTRE
Casino dei Principi Paolo Antonio Paschetto. Artista, grafico e decoratore fra liberty e déco.
Casina delle Civette Antonia Ciampi. Archivio dei sogni.
Esterno del Casino Nobile dalle ore 20.00
CONCERTO ROMAROCK ROMAPOP

PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI
Via Nazionale, 194 (Centro Storico)
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)

MOSTRE
National Geographic, 125 anni.
La grande avventura. Pasolini Roma.
Gli Etruschi e il Mediterraneo. La città di Cerveteri.
Ore 21.00
Spettacolo LE CANZONI DI PASOLINI

SCUDERIE DEL QUIRINALE
Via XXIV Maggio, 16 (Centro Storico)
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
MOSTRA Frida Kahlo
In collaborazione con Azienda Speciale Palaexpo.

Sii dolce con me, sii gentile – Recital di poesie

Ingresso libero

Recital di poesie sull’amore di Mariangela Gualtieri
in occasione della Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne

“Il 25 novembre è la Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne indetta dalle Nazioni Unite nel 2008. Quest’anno in particolare l’Onu osserva che, sebbene ci siano stati notevoli progressi nelle politiche nazionali volte a ridurre la violenza sulle donne, più di cento paesi sono privi di una legislazione specifica contro la violenza domestica e più del 70 % delle donne nel mondo sono state vittime nel corso della loro vita di violenza fisica o sessuale da parte di uomini. Tuttavia, anche considerazioni di carattere pratico hanno contribuito a ostacolare ulteriore progresso: senza forti forme di collaborazione e finanziamenti sufficienti non si potranno fare passi in avanti per combattere la violenza. A tale scopo il Segretario Generale si è impegnato a cercare un finanziamento di cento milioni di dollari l’anno entro il 2015, da destinare al Fondo fiduciario per porre fine alla violenza contro le donne.

La sera del 25 novembre a Roma, presso il Palazzo delle Esposizioni, il Dipartimento per la Pari Opportunità presso la Presidenza del Consiglio nelle persone della Vice Ministro al lavoro con delega alle Pari Opportunità Professoressa Cecilia Guerra e della Capo Dipartimento dottoressa Ermenegilda Siniscalchi, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e con l’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Roma intendono offrire a tutti i cittadini un evento presso il Palazzo delle Esposizioni, gratuito e aperto a tutti. Si tratta di un recital di poesia della Poetessa Mariangela Gualtieri che leggerà i suoi versi sull’amore. Mariangela Gualtieri, considerata uno dei più grandi poeti italiani viventi, è poetessa e scrittrice e ha fondato con Cesare Ronconi il Teatro Valdoca, fra le più importanti e riconosciute realtà teatrali italiane. Ha espresso il desiderio di devolvere il suo compenso a un’associazione di recupero per uomini maltrattanti.

Con questo evento, rivolto particolarmente ai giovani, il Governo intende sottolineare che per combattere efficacemente la violenza di genere è necessario mobilitare le forze della cultura, la scuola, la società civile, la cittadinanza tutta. Il rispetto fra i generi, il riconoscimento della differenza sessuale e del contributo di ricchezza, di cura, di armonia e di amore che essa infonde in ogni aspetto della vita umana sono fondamentali. Le leggi, per quanto condivise e efficaci, non bastano a combattere la violenza né il suo moltiplicarsi. La crescita della consapevolezza, della comprensione, del rispetto, della reciproca gentilezza sono dunque essenziali a rendere efficace e incisiva ogni azione.”

Info:
Palazzo delle Esposizioni
Via Nazionale 194
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

  Sii dolce con me, sii gentile - Locandina (142,9 KiB, 368 hits)

La notte dei musei 2013

Sabato 18 maggio torna a Roma La Notte dei Musei, la straordinaria iniziativa ad accesso libero e gratuito, con musei e spazi culturali aperti al pubblico in orario serale e con tanti eventi tra arte, musica, danza, teatro, cinema, letture, visite guidate.

La notte del 18 maggio saranno aperti straordinariamente e gratuitamente, dalle ore 20 fino alle 2 di notte, 100 spazi espositivi e culturali,  tra musei civici, musei statali, spazi privati, biblioteche comunali, accademie e  istituzioni culturali straniere, istituti e le case di cultura, siti archeologici della città. Sarà possibile visitare gratuitamente oltre 30 mostre ospitate dai musei interessati, ed assistere a concerti e iniziative in programma, per un totale di circa 200 eventi.

La Ztl del Centro Storico sarà attiva ininterrottamente dalle 14.00 di Sabato alle 03.00 di Domenica mattina.

Di seguito alcuni degli eventi in programma:

Musei Capitolini
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
Il Museo pubblico più antico del mondo, fondato nel 1471 da Sisto IV con la donazione al popolo romano dei grandi bronzi lateranensi, si articola nei due edifici che insieme al Palazzo Senatorio delimitano la piazza del Campidoglio.
Visite guidate Il Gioco del Lotto offrirà mediatori storici dell’arte a disposizione del pubblico per rispondere alle domande sulle opere
esposte.

Palazzo Senatorio
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
Costruito tra la metà del XII secolo e l’ultimo quarto del XIII secolo sulle rovine dell’antico Tabularium, fu sede dal 1411 di Roma Capitale e del suo più alto rappresentante: il Senatore, responsabile dell’amministrazione della giustizia e degli interessi dei cittadini.

Complesso del Vittoriano
Via San Pietro in Carcere (Centro Storico)
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
MOSTRE
– Cubisti Cubismo
– Niccolò Machiavelli. Il Principe e il suo tempo, 1513-2013

Galleria Borghese
Piazzale Museo Borghese 5 (Villa Borghese)
Orario 20.00-24.00 (ultimo ingresso ore 23.00)
Si deve al cardinale Scipione Caffarelli Borghese (1577-1633) la costruzione della Villa
Borghese, avviata a partire dal 1607 sotto la direzione di Flaminio Ponzio e portata a compimento da Giovanni Vasanzio (il fiammingo Jan Van Santen). La raccolta di opere d’arte comprende capolavori di Antonello da Messina, Tiziano, Correggio, Caravaggio e sculture di Bernini e Canova.
Prenotazione obbligatoria 06 32810.

Galleria Nazionale d’Arte Antica
di Palazzo Corsini
Via della Lungara, 10 (Trastevere)
Orario 20.00-24.00 (ultimo ingresso ore 23.00)
La Galleria è ospitata al primo piano dell’ala meridionale di Palazzo Corsini. L’edificio fu voluto dalla famiglia fiorentina in seguito all’elezione al soglio pontificio del cardinale Lorenzo col nome di papa Clemente XII (1730-1740). Il progetto per la creazione di
una grande residenza si concretizzò con l’acquisto del palazzo cinquecentesco su via della Lungara appartenente alla famiglia Riario. Conserva opere d’arte di Rubens, Beato Angelico, Luca Giordano.

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
Viale delle Belle Arti 131 (Flaminio – Villa Borghese)
Orario 20.00-24.00 (ultimo ingresso ore 23.00)
La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, istituita nel 1883 con la missione di documentare l’arte “vivente”, è oggi un museo con due anime, come due sono i secoli dei quali si occupa, il XIX e il XX.
MOSTRE
– Il fascino discreto dell’oggetto
– SEAN SCULLY: CHANGE AND HORIZONTALS

Macro Testaccio
Piazza Orazio Giustiniani, 4 (Testaccio – Ostiense)
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
Il complesso dell’ex-Mattatoio è una vivace area per manifestazioni culturali ed eventi artistici. Situato a Testaccio, da febbraio 2010 è arricchito da un nuovo padiglione appena restaurato, l’ex Pelanda dei Suini.
MOSTRA Big Bambù

Museo dell’Ara Pacis
Lungotevere in Augusta (Centro Storico)
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
L’Ara Pacis rappresenta uno degli esempi più alti dell’arte classica. La sua costruzione fu votata dal Senato romano nel 13 a.C. Il complesso museale, inaugurato nel 2006, è stato progettato da Richard Meier & Partners Architects.
Il Gioco del Lotto offrirà mediatori storici dell’arte a disposizione del pubblico per rispondere alle domande sul monumento.

MOSTRA Genesi. Fotografie di Sebastiào Salgado

Ore 21.45 e 23.45
Compagnia Echoes in “Dark Side Ballet” A cura di Digital Village

Ore 21.40, 23.20, 00.30 Auditorium (ingresso Via di Ripetta, 190)
Floydiana Live: racconti dell’universo Pink Floyd. Il primo concerto sarà preceduto dalla presentazione del libro “Pink Floyd: storie e segreti” a cura di Lunatics.

Museo di Roma
Palazzo Braschi
Piazza Navona, 2 (Centro Storico)
Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
Il settecentesco Palazzo Braschi conserva dipinti, disegni, sculture, fotografie, mobili, abiti, ceramiche, carrozze e portantine, elementi architettonici e affreschi salvati dalle demolizioni, esposte a rotazione.

MOSTRA
Luoghi comuni. Vedutisti inglesi a Roma tra il XVIII e XIX secolo nelle opere grafiche del Museo di Roma

Ore 20.45, 22.30, 24.00 Cortile
La Roma de na vorta Poesie di Trilussa e Petrolini, canzoni, stornelli, aneddoti. A cura dell’Associazione Culturale Arethusa

Ore 21.30 e 23.00 Salone d’Onore
Adrián Iaies & Horacio Fumero In collaborazione con l’Ambasciata Argentina

Scarica il progamma completo

Locandina_Notte_Musei_2013

La Notte dei Musei 2013

HOMO SAPIENS – La grande storia della diversità umana

11 novembre 2011  – 12 febbraio 2012

Per la prima volta un gruppo internazionale di scienziati, appartenenti a differenti discipline e coordinati da Luigi Luca Cavalli Sforza, ha ricostruito le radici e i percorsi del popolamento umano. Genetisti, linguisti, antropologi e  paleoantropologi hanno unito i risultati delle loro ricerche in un meraviglioso affresco della storia dell’evoluzione umana. Il risultato è una mostra internazionale, interattiva e multimediale che racconta in sei sezioni le storie e le avventure degli straordinari spostamenti, in larga parte ancora sconosciuti, che hanno generato il mosaico della diversità umana.

1 – MAL D’AFRICA
Strani primati di grossa taglia fuoriescono dall’Africa e colonizzano il Vecchio Mondo. E’ l’inizio del genere Homo, poco meno di due milioni di anni fa. Tratto distintivo di questa nuova forma di ominidi è la locomozione bipede completa. Reperti provenienti da siti africani e dai primi insediamenti esterni a questo continente racconteranno le prime ondate migratorie “Out of Africa”.

2 – LA SOLITUDINE E’ UN’INVENZIONE RECENTE
Quando la nostra specie Homo sapiens nasce in Africa, probabilmente fra 180mila e 200mila anni fa, e decide poi di spostarsi, entra in contatto con un mondo affollato di specie del genere Homo fuoriuscite dall’Africa precedentemente. Dalla nostra convivenza con il “cugino” Neanderthal, alla vicenda del piccolo Uomo di Flores e del misterioso Uomo di Denisova (Siberia): per la maggior parte della nostra storia non siamo stati soli su questo pianeta.

3 – I GENI, I POPOLI, LE LINGUE
Intorno a 40.000 anni fa, la “Rivoluzione Paleolitica”: arte, sepolture rituali, nuova tecnologia, cottura dei cibi… un sapiens cognitivamente diverso. Nello stesso momento, due grandi epopee ci parlano della colonizzazione dei nuovi mondi australiano e americano. Grazie alle interazioni fra prove convergenti provenienti da discipline diverse – come la genetica di popolazioni, l’archeologia e la linguistica – è possibile ricostruire l’albero genealogico delle diversificazioni dei popoli sulla Terra e la trama delle ramificazioni che hanno portato la specie umana a diffondersi in tutto il globo.

4 – TRACCE DI MONDI PERDUTI
La domesticazione di piante e animali permise all’uomo di stanziarsi e la popolazione umana inizia a crescere a ritmi mai visti, innescando nuove espansioni, migrazioni, ibridazioni e nuovi conflitti, e provocando un impatto spesso irreversibile sugli ambienti colonizzati. Gli spostamenti di popoli sono stati e continuano a essere il motore principale dei cambiamenti nel mosaico della diversità biologica e culturale umana.

5 – ITALIA, L’UNITA’ NELLA DIVERSITA’
In questa sezione speciale l’Italia è vista come un caso esemplare e come un territorio arricchito allo stesso tempo dalla sua diversità biologica e culturale: due forme di evoluzione intrecciate, fra geni, popoli e lingue. Questo è il risultato storico di incessanti processi di migrazione che però non hanno impedito il formarsi di un’unità culturale, illustrata dalla nascita della lingua italiana molto prima che l’Italia diventasse una nazione.

6 – TUTTI PARENTI, TUTTI DIFFERENTI: LE RADICI INTRECCIATE DELLA CIVILTA’
Se l’origine di Homo sapiens è così recente, unica e africana, e se poi la nostra giovane specie è stata così mobile e promiscua, significa che è altamente improbabile che vi sia stato il tempo e il modo di dividere le popolazioni umane in “razze” geneticamente distinte. Il messaggio duplice di questa storia è la forte unità biologica e al contempo la straordinaria diversità culturale interna della specie umana. Le “civiltà” in questo scenario assomigliano a organismi in evoluzione, ricchi di differenze interne e interdipendenti l’uno rispetto all’altro sia nel tempo sia nello spazio. Le radici di questi sistemi plastici di culture sono tutte intrecciate fra loro.

 

Info

 http://www.homosapiens.net

Palazzo delle Esposizioni

 

Luogo
Palazzo delle Esposizioni

Orario
Martedì, mercoledì, giovedì: 10.00 – 20.00
Venerdì, sabato: 10.00 – 22.30
Domenica: 10.00 – 20.00
Lunedì: chiuso

Biglietti
Intero € 12,50
Ridotto € 10,00
Scuole € 4,00 per studente dal martedì al venerdì (esclusi i festivi) minimo 10 massimo 25 studenti
Per i gruppi e le scolaresche la prenotazione è obbligatoria

Informazioni, prenotazioni, visite guidate per singoli e gruppi
Tel. 06 39967500

Informazioni, prenotazioni, visite guidate per le scuole
Tel. 06 39967200

Realismi socialisti. Grande pittura sovietica 1920 – 1970

Palazzo delle Esposizioni

11 ottobre 2011 – 8 gennaio 2012

“La storia della pittura del Realismo socialista coincide col racconto di uno straordinario movimento artistico del XX secolo. Lo stato sovietico sostenne la pittura realista in una misura ineguagliata nel resto del mondo, promuovendone lo sviluppo attraverso “l’arruolamento” di migliaia di artisti di talento in tutto il territorio di un immenso impero multi-etnico. Il Realismo socialista esaltò il ruolo sociale dell’arte e la superiorità del contenuto sulla forma; incoraggiò il recupero delle pratiche di mestiere tradizionali e attinse alla storia dell’arte europea antica e moderna come ad un serbatoio di motivi stilistici e iconografici da cui trarre ispirazione. Nella storia del XX secolo, esso ha rappresentato l’unica compiuta alternativa al desiderio di fare tabula rasa del passato caratteristici del movimento moderno. Realismi socialisti: grande pittura sovietica 1920-1970 è la più completa rassegna di questo movimento mai presentata fuori della Russia. La mostra segue lo sviluppo della pittura del Realismo socialista dalle ultime fasi della Guerra civile all’avvio della stagione brezhneviana, arrestandosi all’apertura degli anni settanta, data oltre la quale le tendenze dell’arte ufficiale sovietica seguiranno direzioni varie e incoerenti, tali da far tramontare definitivamente il dominio culturale delle correnti realiste-socialiste. L’esposizione è organizzata in sequenza cronologica attraverso le sette gallerie del Palazzo delle Esposizioni. All’interno di ogni galleria è presentata una molteplicità di questioni, di temi e di approcci formali all’arte di ciascun periodo. Mettendo in evidenza la grande varietà di soluzioni con cui gli artisti risposero alla sfida del Realismo socialista, non solo nello svolgersi del tempo ma anche nella simultaneità delle singole scansioni cronologiche, la mostra intende smentire, ribaltandolo, il mito del Realismo socialista come forma d’arte monolitica, riassumibile in una forma univoca.”

Info